Il libro del Deuteronomio

Il corso si propone di offrire agli studenti una visione d’insieme di questo libro chiave dell’antico testamento ed in particolare uno studio dei temi fondamentali legati all’alleanza fra Dio ed il popolo da lui scelto. Ogni lezione cercherà inoltre di evidenziare l’influenza della teologia deuteronomistica nel resto dell’antico testamento e la sua applicazione nel Nuovo Testamento.

AREA

DOCENTE

ANNO

SACRA SCRITTURA

STÉPHANE SIMONNIN

2013-2014

Letture patristiche: II-III secolo

Il Corso si prefigge di mappare teologicamente i primi due secoli successivi all’epoca apostolica. Gli scritti patristici del II-III secolo saranno letti su base antologica in relazione a temi fondamentali rispetto alla vita della chiesa antica: la dinamica della vita ecclesiale, l’apologetica e la strutturazione del pensiero teologico.

AREA

DOCENTE

ANNO

TEOLOGIA STORICA

LEONARDO DE CHIRICO

2013-2014

Elementi di soteriologia

Il corso affronta la questione della “salvezza” da un punto di vista biblico, storico e sistematico. I. La prospettiva della salvezza . Evoca il senso attuale della salvezza. Quindi i modelli di salvezza esistenti (pagani e biblico) . Affronta quindi quelli che sono i criteri propri alla salvezza da un punto di vista biblico e l’ ordine o la successione dei vari momenti. II. La realtà della salvezza . Sono presi in esame alcuni fuochi teologici: la rigenerazione, la conversione, la giustificazione, l’adozione, la santificazione, la perseveranza e la glorificazione. III. La premessa della salvezza . Alla base della salvezza da parte di Dio c’è la sua elezione. Ciò induce anche a porsi la questione del modo di salvare da parte di Dio nell’AT. IV. I frutti della salvezza . La salvezza induce ad interrogarsi sulla portata del cambiamento. Esso viene qui prolungato per quanto concerne la rigenerazione e la vocazione.

AREA

DOCENTE

ANNO

TEOLOGIA SISTEMATICA

PIETRO BOLOGNESI

2013-2014

Strumenti per l'Apologetica

L’apologetica è un ambito del sapere teologico che cerca di difendere la fede cristiana. In questo corso, il tentativo è quello di applicare la teologia riformata alle sfide contemporanee che si presentano al cristianesimo e alla chiesa. Lo sviluppo di una sensibilità apologetica aiuterà a: (a) comprendere la fede biblica come visione del mondo e della vita, e non come insieme di verità isolate; (b) capire la rilevanza dei presupposti nelle più diverse visioni del mondo; (c) formulare modelli biblici per l’annuncio e la difesa del Vangelo; (d) capire l’importanza delle tendenze culturali del nostro tempo; (e) rispondere alle principali sfide sollevate contro la fede cristiana.

AREA

DOCENTE

ANNO

TEOLOGIA PRATICA

GIUSEPPE RIZZA

2013-2014